Carla Mattioli

Mattioli

Candidata per la Camera

57 anni, valsusina e insegnante, due dei titoli più belli del mondo.

Sono stata Sindaca di Avigliana per 10 anni e ho dimostrato che la politica è buona e onesta amministrazione. Ho lasciato un Comune senza debiti, ho abbassato le tasse facendole pagare a tutti.

Ho investito in scuole nuove, asili nido, case popolari.
Ho recuperato i tesori d’arte del centro storico e investito in cultura
Ho difeso la mia valle dalla follia dell’Alta velocità e strenuamente il mio ospedale, indispensabile per . curare gli anziani e soprattutto chi vive vicino alle montagne.
Ho difeso il mio splendido territorio dalla speculazione edilizia con un piano regolatore per riqualificare il costruito per una città viva e vivibile.
Ho favorito il radicamento delle realtà industriali e produttive della città, che vanta la più ampia zona industriale della Valle.
Ho investito in ambiente, difesa idrogeologica del territorio, energie alternative e risparmio energetico.

Credo che i partiti debbano ascoltare la gente e ho dato vita, per le elezioni del nuovo sindaco, ad un comitato elettorale prima di tutto di cittadini impegnati per il bene della città, e non di impositive segreterie di partito.
Questa è la concreta esperienza che intendo mettere a disposizione per un’Italia nuova, per un nuovo modello di sviluppo che noi valsusini abbiamo iniziato a creare come popolo del sì, e non del no.
Lavoro, ambiente, scuola, cultura sono le parole chiave per un’ Italia che ha donne e uomini per ripartire dall’onestà, dall’esperienza, dalla passione e da una schiena dritta che, come quella dei montanari, si piega solo per amare la terra che coltivano.

Nicoletta Cerrato

Cerrato

Candidata per la Camera

Sono nata a Torino il 16/5/1957 e abito a Rivalta di Torino dal 1968.
Sono Presidente e Direttore Tecnico di una Società Cooperativa di ricerca archeologica. Nel 2007 ho lavorato come assessore alla cultura, ai giovani, alle biblioteche e alla pace nel Comune di Rivalta. Dal 2009 al 2011 sono stata Vicesindaco. Nel 2012 sono stata candidata sindaco di una coalizione tutta di sinistra raggiungendo il 13,5% delle preferenze (terza forza sul territorio).

Nel governo della mia città ho creato un metodo di lavoro incentrato sull’etica del servizio pubblico e sul dialogo, lavorando con impegno assiduo ed ho raggiunto risultati riconosciuti anche dai miei avversari politici.

Credo nella legalità, nella solidarietà e nella responsabilità nei confronti dei cittadini; sono convinta che tutti gli elementi di governo siano complementari: la cultura, i giovani, l‘economia si compenetrano con i temi del lavoro, dell’urbanistica, dell’ambiente, della casa.
Credo soprattutto che gli ultimi non debbano restare sempre ultimi.

4 cose che non farò mai:
1) vendermi e rubare
2) offendere l’intelligenza dei cittadini
3) sostenere le grandi opere inutili
4) svilire le istituzioni

4 cose che farò
1) Partecipare le mie scelte
2) Sostenere le pari opportunità
3) Promuovere una nuova “cultura della cultura”
4) Riportare la tutela del lavoro e dei lavoratori al Centro della politica

Giuseppe Accalai

giuseppe_accalai

Candidato per il Senato

Sono da tutti conosciuto come Jose ho 56 anni sono nato in Sardegna e vissuto fin da bambino ad Alpignano. La mia vita professionale è sempre stata divisa a metà tra la fabbrica e l’aeroporto di Torino. Negli ultimi anni in mobilità e poi per mesi esodato ora da gennaio sarò pensionato, la mia vita politica e’ stata sempre a Sinistra, ho ricoperto a carica di Sindaco della mia Città dal 91 al 2003 ho aderito a Sel fin dalla sua nascita e dall’ultimo congresso provinciale sono coordinatore del circolo di Alpignano dove Sel ha ottenuto importanti risultati, primo fra tutti vincere le ultime elezioni amministrative e assumendo la responsabilità assoluta del governo della città, altro risultato importante si è ottenuto alle recenti primarie dove Nichi ha ottenuto il 30% dei consensi.
Con la mia candidatura voglio dare il mio contributo per un ritorno della Sinistra in Parlamento in modo da contrastare le politiche liberiste che in questi anni hanno peggiorato le condizioni di vita dei lavoratori

Elena Chinaglia

Chinaglia7

Candidata per il Senato

Sono nata di domenica a mezzogiorno perchè erano gli anni del boom economico, tutte/i lavoravano molto e non bisognava intralciare la produzione del grande miracolo italiano.
Sono cresciuta davanti al reparto verniciatura del Lingotto, respirando il rosso e il verde delle 127, e, oltre alla vernice, mi sono rimasti appiccicati addosso la curiosità per i processi produttivi e il rispetto per il lavoro.
Il connubio “donne e lavoro” è per me il vero motore della trasformazione della nostra stanca società: se migliora la vita della donne, migliora l’intero mondo.
Sono componente della segreteria provinciale di SEL, con la delega ai circoli. E’ un compito che mi piace molto, costruire SEL con le compagne e i compagni nei territori, tra la gente facendo buona politica.
Ho chiuso e riaperto la mia vita già quattro o cinque volte e quindi il futuro e il rischio non mi fanno paura, se si vola alto.

Marina Castellano

Marina Castellano

Candidata per il Senato

Nata il 21 Agosto 1962 a Torino sono mamma di Carlotta, studentessa universitaria di 21 anni.
Sono un’infermiera esperta in emergenza. Ho conseguito presso l’Università di Tor Vergata (Roma), nel 2010, la specializzazione in “Infermieristica Forense” e nel 2012, la specializzazione in “Coordinamento e Management infermieristico”
Dal 2000 lavoro al Pronto soccorso dell’Ospedale CTO di Torino e sui mezzi di “Soccorso avanzato 118”.
Impegnata da sempre contro la guerra ho partecipato a numerose missioni umanitarie in Afganistan, Haiti e Libia portando, al mio ritorno in Italia, la testimonianza degli orrori della guerra in incontri con studenti e partecipando a conferenze organizzate da varie Associazioni, Istituzioni ed eventi culturali sul territorio nazionale.
Sono contraria alla TAV e a tutte le “Grandi opere” la cui inutilità, l’elevato costo, il pericolo per la salute e per l’ambiente sono stati ampiamente dimostrati da studi multidisciplinari.
Attenta alle politiche sociali, dal 2004 al 2009 sono stata Assessore e Consigliere al Comune di Candiolo, occupandomi di giovani, di tematiche sociali e di Sanità.
Come donna impegnata nel lavoro e nel sociale voglio mettere a disposizione, con onestà, la mia esperienza umana e professionale per migliorare le attuali condizioni sociali nel rispetto dei diritti umani e dell’ambiente, principi base della nostra Costituzione. Consapevole della complessità e importanza che questo richiede, il mio impegno E’ oggi con Sinistra Ecologia Libertà.

 

Valeria Torazza

ValeriaTorrazza

Candidata per la Camera

Valeria Torazza, nata a Carmagnola (To) il 18 ottobre 1963, è laureata in Scienze Politiche con una votazione di 110 e lode. Lavora come giornalista pubblicista nel settore del marketing e del consumerismo e come analista di mercato.
L’interesse nei confronti dell’attivismo politico e dell’impegno sociale è diventato pressante negli ultimi anni, in contrasto con il qualunquismo dilagante e lo sfumare dei valori di sinistra così importanti per la solidarietà sociale e la dignità degli individui. Sul fronte strettamente personale, la responsabilità morale nei confronti delle due figlie, ancora in età formativa, è stato l’impulso determinante.
L’attività politica è nata in concomitanza con la nascita di Sinistra Ecologia Libertà.
Dal 2011 è coordinatrice del Circolo SEL di Carmagnola; nell’ultimo anno il Circolo si è collocato sempre più come luogo aperto e di incontro della sinistra, dando voce alle istanze della società civile per tradurle in proposte concrete da sottoporre all’Amministrazione locale.
Ha mantenuto un impegno costante anche con Legambiente e la locale Associazione Culturale Peppino Impastato. E’ Vice Presidente nel Consiglio d’Amministrazione del C.I.S.A. 31 (Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale).